Biblioteche comunali: leggere gratis imparando il rispetto per pensieri e persone

Alice Biblioteca

Che fare? Sono quasi le 17, il tempo non è un gran chè, lui è uscito di scuola, la piccola è sveglia, perchè non andare a poltrire tra i libri? Non c’è niente di meglio che farsi un giro in biblioteca! Noi ci passiamo ore, mi piace girare tra gli scaffali, far sedere la piccola sul cuscinone nella sezione baby, lasciare il grande tra le sue letture e vagare in cerca di un libro che mi chiami.

I libri sono una cosa strana, un po’ li scegli tu e un po’ ti scelgono loro. Spesso mi capitava di aver voglia di entrare in libreria e prendere un bel libro in cui immergermi, una storia da vivere senza dar conto a nessuno, una storia da immaginare per nutrire la mia fantasia. Da quando ci sono loro, i miei bambini, sono sempre più attratta da libri illustrati, da fiabe, da racconti fantastici e fortunatamente loro sembrano avere la mia stessa dipendenza.

Ma ecco che impariamo insieme a frequentare le biblioteche comunali, leggiamo ciò che vogliamo, ordiniamo i libri che più ci piacciono, conosciamo i commessi, passiamo i pomeriggi lì, per me è un toccasana impagabile, per loro un’attività stimolante, che gli insegna responsabilità e rispetto. Rispetto per i libri e per tutti gli altri che, come loro, sembrano essere interessati ai libri.

Vedere un bambino che con la sua tessera va a far registrare i libri che ha preso e a consegnare quelli che ha già letto è bellissimo!

Le biblioteche che frequento abitualmente sono a Milano, a partire da metà febbraio ci sarà anche wifi gratuito e in molte è presente la zona ragazzi, molto ben fornita sia per il tempo libero che per lo studio. Quando studiavo a Bologna frequentavo anche le biblioteche di lì e, devo dire non erano niente male neanche quelle.

Qui trovate le info sulle biblioteche comunali di Milano. Se conoscete delle belle biblioteche in giro per il mondo o in Italia, scrivete pure qui di seguito che di libri, ovunque, c’è sempre bisogno, soprattutto se si possono condividere con altri. Anche questa è ECONOMIA PARTECIPATIVA!

Ecco anche alcune risorse utili per entrare nel mondo delle biblioteche:

  • Biblioragazzi: troverete info varie sulle attività in e per le biblioteche per ragazzi e molto altro;
  • Nati per leggere: è un’iniziativa promossA dall’alleanza tra bibliotecari e pediatri che ha come obbiettivo quello di diffondere la lettura tra bambini e ragazzi;
  • Libri per bambini e ragazzi: un sito ben aggiornatO sui libri per bambini e ragazzi con tutte le recensioni;
  • Libri dei ragazzi: consigli di lettura.
  • Libreria dei ragazzi di Milano: nonostante si tratti di un’impresa privata, una volta al mese Roberto Denti, scrittore e proprietario della libreria, tiene un incontro per parlare di nuove pubblicazioni per bambini e per ragazzi. Molti dei libri per bambini presentati a qui sono stati descritti da lui.

L’immagine è tratta da Alice’s Adventures in Wonderland Di Lewis Carroll

Annunci

One Comment on “Biblioteche comunali: leggere gratis imparando il rispetto per pensieri e persone”

  1. […] Biblioteche pubbliche; Nati per leggere; Le letture di biblioragazzi; Libri per bambini e per ragazzi. […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...