Ecologico? Sì, ma anche economico. Anzi solo ECO senza logico e senza nomico

asettici frutti - ECO ©Francesca Rendano

Negozio ecologico, tessuto ecologico, cibi ecologici, gioco ecologico, materiale ecologico, mamma ecologica… Economia aziendale, economia politica, economia di scala, del turismo, del benessere … Sì, sono d’accordo, rispetto per l’ambiente al massimo, e sì, credo anche che l’economia sia la filosofia più dinamica e l’unica, insieme alla politica, praticata al mondo. Ma principalmente, secondo me, si è creata una confusione ed un’amicizia complice tra due termini che iniziano allo stesso modo: ECO.

Fortunatamente mi viene in aiuto il sempre chiarificatore greco antico (che io interpreto un po’ a modo mio).

  • Economia sta per Οικοσ + νομοσ Gestione (o leggi) della casa (o dell’ambiente in cui si vive);
  • Ecologia sta per Οικοσ + λογοσ Discorso sulla casa (sull’ambiente in cui si vive).

Ora, diciamolo, non sono proprio un’esperta, ma è da tempo che rifletto su questa similitudine e mi è sembrato molto spesso che le due parole si sfiorassero in discorsi di alto spessore, ma anche in discorsi comuni.

Bhe, mi aggancio all’etimologia dei due termini per dire che al centro di queste due ‘immense’ parole c’è la casa, il luogo in cui viviamo, il nostro mondo. Un temine riguarda la sua gestione e le sue regole (l’economia), mentre l’altro riguarda il suo essere osservata, studiata e poi anche rispettata (nel termine ecologico).

Qui su MimiMà, in questo momento dialetticamente contorto, decido di essere ECO, ecco perchè:

Mi piace l’ecologia, adoro osservare i mutamenti della natura;
– Mi piace fare cose nel rispetto della natura e degli altri esseri umani;
Mi piace l’eco-nomia, non sono bravissima, ma tento sempre di gestire il mio piccolo mondo nel modo migliore possibile;
– Faccio Eco, sono una mamma, una donna e un cittadino e parlo in base a quello che vivo, anche sul mio blog.

Questo blog è la Eco di tutto quello che c’è intorno a me che, ritornando alle origini delle parole è l’Οικοσ (Eco = Casa/ambiente circostante) ;)!

Infine, per chiudere in bellezza, mi sento un po’ come Eco, e sì, perchè se dobbiamo fare i saccentucoli, Eco era anche una ninfa delle Oreadi, una ninfa pettegola, che amava chiacchierare (una mitica blogger potremmo dire:)).
Zeus conosceva l’attitudine chiacchiereccia di Eco e la fece andare a parlare con sua moglie Era per distrarla da possibili tradimenti. La fine di Eco non ve la racconto perchè non giova alla mia storia, in ogni caso spero che MiniMà possa restarvi un po’ impresso nella mente e che possiate trasmettere questa Eco anche un po’ rinforzandolo con le vostre voci.

Più Eco e meno logia. E la nomia? Sì, ci vuole ma può essere rivista in maniera minimalista, le nuove regole possono essere finalmente ricostruite sul modello new normal, sulla decrescita, sulla scelta cosciente del proprio consumo.

E C O eco eco eco eco eco eco eco eco eco eco eco eco eco ….

ps: scusatemi ma sono stata presa dal dizionario e ci sono caduta dentro ;), a tutto c’è un senso, non so se si percepirà!

Annunci

One Comment on “Ecologico? Sì, ma anche economico. Anzi solo ECO senza logico e senza nomico”


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...