Supereroi della decrescita: GON il dinosauro buono ma non scemo

Gon - Decrescita

La decrescita mi sta piacevolmente abbracciando in tutte le sue forme, mi capita di osservare le cose in maniera diversa e di rivalutare e capire molte cose che in passato vedevo sotto un’altra luce. Starò diventando vecchia? Decresco :)! Oggi vi parlo di un supereroe della decrescita (secondo me): GON.

Sono felice perchè avevo già ‘classificato’ tanto e invece, riprendere dei particolari dagli scaffali della mia memoria è un po’ come fare le pulizie di primavera. Per questo ho deciso di trovare nel passato, ma anche nel presente, i supereroi della decrescita. Noi italiani ne siamo ricchi!

Oggi però inizio con un personaggio che mi piaceva tantissimo diversi anni fa, non è italiano ma mi sembrava genuino al massimo, giusto e cattivo quanto basta, come credo bisognerebbe essere oggi: buoni ma con le pa**e.

Non si tratta di uno di quei personaggi anni ’30, carini e del tutto in linea con la decrescita attuale (personaggi di cui parlerò poi), ma di un supereroe un po’ meno vintage e di certo più provocatorio.

Gon

E’ Gon, il dinosauro immaginario disegnato da Masashi Tanaka. Gon è il protagonista di un fumetto a cui dà il nome, pubblicato per la prima volta nel 1992 dalla casa editrice Kodansha, in Italia da Storie di Kappa. Un fumetto senza parole e lo stesso autore afferma che ha deciso di non utilizzarle perchè gli animali non parlano, non è una giustificazione da poco no? Leggendo Gon ci si immerge immediatamente in un altro mondo, si ha l’impressione di leggere un linguaggio quasi universale.

Gon è un piccolo dinosauro che riprende, in maniera un po’ ritrattata, la forma del tirannosauro, ha grosse gambe, braccia corte e fauci enormi ed è alto circa un metro. E’ un Manga, ogni fumetto è composto da 4 brevi storie.

Gon ha due priorità: mangiare e dormire, tutto molto semplice, e, per soddisfare le sue genuine necessità, farebbe di tutto con la sua ‘dinosaurica‘ forza. In tutte le sue avventure Gon incontra dei personaggi e fa delle scelte, sceglie dei compagni di viaggio, degli amici da proteggere o da attaccare fino allo sfinimento. Un personaggio che di buonista non ha assolutamente niente, non vuole piacere al lettore, semplicemente è quello che gli pare, ma non è senza morale, ha la sua.

Dateci un occhio, cosa ne pensate? Qui un link su cui trovare Gon.

Ps: grazie a Marco che mi ha fatto conoscere Gon un po’ di anni fa!

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...